Sabato nel palazzetto di Vado Ligure, sonora lezione quella impartita ai Seagulls dalla forte formazione della locale, giovanissima e estremamente competitiva.

Partono subito più determinati i padroni di casa che ringraziano una serie di distrazioni difensive (11 punti presi su rimessa da fondo) e  una non brillantissima percentuale nel tiro dalla lunga distanza dei nostri ragazzi per condurre già nel primo quarto con il punteggio di 27 a 11.

Nel secondo quarto, una timida reazione porta i nostri ragazzi a riavvicinarsi anche sul -7 ma nuovamente una serie di errori evitabili e una rotazione non azzeccatissima da parte di coach Mariotti porta i locali di nuovo sul +18 all’intervallo lungo.

Il terzo quarto, sulla falsa riga del primo, vede i nostri avversari più pronti (sia a livello organizzativo che di esperienza e intensità messa in campo) cosicché il divario si allarga fino al +27 per i locali.

Ultimo giro di lancette che assume quindi le proporzioni di un garbage time prolungato dove i nostri provano a controbattere colpo su colpo le buone iniziative dei più giovani avversari con alterne fortune.

Nel complesso una vera e propria lezione (forse necessaria) per intuire, che il campionato è veramente impegnativo per ogni elemento della rosa (e dello staff) e solo lavorando sodo e andando ad oliare quei meccanismi, che una squadra comunque nuova e con tanti esordienti (o quasi) deve ancora recepire, potrà togliersi delle soddisfazioni. Unica nota lieta, il buon impatto di Francesco Millio, che rispetto all’esordio ha dimostrato più personalità e intensità, sperando sia di buon auspicio per il futuro.

Domenica arriva un’altra partita difficilissima, al cospetto della vincitrice degli ultimi due campionati di serie C Silver, alle 18.30 infatti ci farà visita il CUS Genova e ci si aspetta una voglia di riscatto rispetto all’ultima scialba prestazione.

Statistiche e Tabellini

Alcuni video della partita:

Annunci